Tolleranza. Accoglierci a vicenda

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Tolleranza – Alla domanda «Cos’è la tolleranza?», Voltaire risponde: « È la prerogativa dell’umanità. Siamo tutti impastati di debolezze e di errori; perdoniamoci reciprocamente le nostre sciocchezze: questa è la prima legge di natura». La tolleranza quindi come risposta alla presa d’atto

Continue reading

Carezza. Indispensabile tocco di vita

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Carezza – La “carezza” è in genere un contatto fisico, intimo. Per estensione, con la parola carezza si può indicare familiarmente ogni atto che implichi il riconoscimento della presenza di un’altra persona. Dal latino carus (amato) o dal verbo mulcère (carezzare), la

Continue reading

Urgenza. Quasi nulla è davvero urgente

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Urgenza – Dal verbo latino urgére (incalzare), il sostantivo urgenza indica uno “stretto bisogno”, una “occorrenza grave”. Con l’avvertenza, secondo D. D. Eisenhower, che «le cose davvero importanti sono raramente urgenti e le cose urgenti sono raramente davvero importanti». L’urgenza sembra essere

Continue reading

Vergogna. Il coraggio di apparire vulnerabili

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Vergogna – «Verecundia» in latino – dal verbo vereri (riverire, aver rispetto) – la parola “Vergogna” ha finito per assumere un significato diverso da quello strettamente legato alla radice etimologica. La vergogna, infatti, è un sentimento di umiliazione che si prova di

Continue reading

Speranza. Aperti al bene futuro

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Speranza – Derivata dal latino spes – e, a sua volta, dalla radice sanscrita spa che significa «tendere verso una meta» – Speranza è l’atteggiamento interiore di attesa/aspettativa di un bene futuro, di un cambiamento positivo, di apertura di nuovi orizzonti. La

Continue reading

Contaminazione. Modo per mettersi in contatto

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Contaminazione – Di etimologia incerta, alcuni studiosi fanno derivare il termine contaminazione da cum e un antico verbo latino tàmino, con l’accezione negativa di sporcare o insozzare. Per secoli, la contaminazione è stata considerata una “disgrazia” che viene dall’esterno, un danno da evitare

Continue reading

Incontro. Andare verso qualcuno

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Incontro – «Gli incontri avvengono sempre nei momenti in cui la mente è molto libera o molto affollata: nel primo caso avvengono per donare alla nostra anima qualcosa di nuovo, nel secondo per liberare la nostra vita da qualcosa di sbagliato» (Osho).

Continue reading

Collega. Insieme per obiettivo comune

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Collega – In modo appropriato e senza incertezze, si ricorre alla parola “collega” per indicare la persona che condivide assieme a noi il lavoro o una carica. Dal verbo latino colligere (riunire, mettere insieme), il lemma “collega” rimanda al legame che si

Continue reading

Natura. Dinamismo vitale e «compassione» per l’uomo

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Natura – In italiano e in latino, il temine “Natura” deriva da nat-(us/a), participio passato di nasci (nascere) e urus/a, suffisso del participio futuro. “Natura” ha il suo corrispettivo nel greco “physis”, dalla radice “phyo” (“genero”, “cresco”). Letteralmente quindi “Natura” è quella

Continue reading

Bellezza. È bello ciò che è buono

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Bellezza – «La bellezza risplende nel cuore di colui che ad essa aspira più che negli occhi di colui che la vede» (K. Gibran). È proprio vero, la bellezza è difficile da riconoscere e da godere senza uno sguardo interiore. È difficile

Continue reading