Reputazione. Quel che gli altri pensano di noi

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Reputazione –  Dal latino rĕpŭtāre – composto dal prefisso “re”, con valore iterativo, e dal vebo “putāre” (pensare) – la reputazione esprime sia la stima o il favore che si concede a qualcuno sia la stima e la considerazione in cui

Continue reading

Persona. Il fascino di un termine ambiguo

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Persona –  «Ho sempre bisogno/ di una nuova definizione/ e gli altri fanno lo stesso/ è una tacita convenzione./ Non ne posso più di recitare/ di fingere per darmi un tono/ io mi mostro senza pudore/ pur di essere quel che sono./

Continue reading

Insegnamento. Dare strumenti di libertà

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Insegnamento –  Insegnamento deriva dal latino insignare – composto dal prefisso “in” unito al verbo “signare” (imprimere, fissare, segnare) – che, a sua volta, rimanda al sostantivo signum (marchio, sigillo). Basterebbe questo per affermare che l’insegnamento è un’attività tesa a “segnare”

Continue reading

Confronto. Se vissuto con lealtà aiuta a crescere

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Confronto –  Parola derivata dal latino medioevale confrontare (mettere di fronte, paragonare) – composta da cum (insieme) e frons – tis (fronte) – è l’atto del mettere di fronte due o più persone/eventi/cose per stabilirne somiglianze o diversità. Oppure per stabilire

Continue reading

Interesse. Forza che coinvolge e trasforma

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Interesse – Interesse (infinito del verbo latino intersum), composto da inter (tra) ed esse [sottinteso negotia alicuius] ¸ vuol dire letteralmente “stare tra le cose di qualcuno”. In senso lato, è l’essere/sentirsi coinvolto, il partecipare pienamente, l’intervenire. La derivazione dal verbo

Continue reading

Vulnerabilità. Il tallone d’Achille ci rende piú veri

Rubrica de “Il Sole 24ore” Abitare le parole / Vulnerabilità – Dal latino vulnerabilis, derivato di vulnerare (ferire), la vulnerabilità rimanda alla fragilità, debolezza ed esposizione alla caducità della specie vivente. Nella specie umana è vulnerabile chi può essere ferito, chi è facile da attaccare o criticare ed è, quindi, fragile.

Continue reading