A Festival dottrina sociale, non c’è etica “che non abbia come fine principale il bene comune”

Fonte: www.agensir.it – (dall’inviato Sir a Verona) – “Non c’è etica correttamente intesa e organizzata che non abbia come fine principale il ‘bene comune’. Agire eticamente non significa solo fare ciò che si deve fare, ma vuol dire farlo al meglio, cioè farlo bene. Per cui, l’etica che fa bene all’impresa è quella che spinge a fare scelte orientate al bene comune, che è anche il bene dell’impresa. È su questo modo di intendere l’etica – fare scelte e porre gesti orientati al bene comune – che si misura la responsabilità di ognuno di noi, in quanto cristiani, cittadini e imprenditori”. Con queste parole il segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino, chiamato a parlare di etica e impresa (“L’etica fa bene all’impresa” il titolo della sua relazione), si è rivolto questa mattina a Verona ai partecipanti alla sesta edizione del Festival della dottrina sociale. …. (segue)

Articoli correlati

Book your tickets